Regione del Veneto

Diabrotica del mais


diabroticaSi sta diffondendo anche in Quartier del Piave questo coleottero di origine americana (Stati Uniti e Canada) che produce danni al mais quando è coltivato in mono-successione. La monocoltura maidicola può infatti determinare sviluppi di popolazioni larvali consistenti. Ricordiamo pertanto che la lotta da privilegiare è sicuramente la rotazione del  mais con altre produzioni agricole (avvicendamento colturale) come ad esempio soia e colza. Nel caso della diabrotica è il metodo di lotta che fornisce la maggiore efficacia ottenendo la scomparsa del parassita (cosa che non sempre si ottiene con la lotta chimica).

Dal sito della Regione Veneto - Servizio Fitosanitario rendiamo disponibile del materiale informativo su questo parassita:
- Scheda informativa breve - 4 pagine (pdf - 533 kB)
- Scheda informativa estesa - 43 pagine (pdf - 3,28 MB)
- Scheda sul monitoraggio territoriale del 2011 (pdf - 6,52 MB)

larve diabrotica
Larve di diabrotica su apparato radicale del mais
 
Dal sito del Comune di Sernaglia della Battaglia rendiamo disponibili gli atti del convegno tenutosi il 04.10.2012 sul tema della lotta alla diabrotica:
- Intervento della dott.ssa Fiorella Belpoggi
Direttore del Centro di Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni dell’Istituto Ramazzini di Bologna
“I rischi per la salute derivanti dall’uso dei pesticidi nelle colture erbacee” (pdf - 4,55 MB)
- Intervento del dott. Lorenzo Furlan
Dirigente Settore Ricerca Agraria VENETO AGRICOLTURA
“La lotta integrata per disinnescare il pericolo diabrotica nella coltura del mais” (pdf - 3.54 MB)

(Mercoledì 11 Luglio 2012 - ultimo aggiornamento venerdì 9 Marzo 2018)
torna all'inizio del contenuto