Regione del Veneto

Il fotovoltaico a Pieve di Soligo - 2012


tetto fotovoltaicoCome sta andando l'installazione del fotovoltaico a Pieve di Soligo?
A tutto il 2012 risultano attivati impianti (254) per oltre 3.700 kilowatt (kW) di potenza nominale. L'Amministrazione pievigina contribuisce a questo totale con 6 impianti per complessivi 161,6 kW.
Si osserva per l'anno trascorso un rallentamento del tasso di crescita della potenza installata, probabilmente dovuto alla minore convenienza della tariffa incentivante prevista dal Quinto Conto Energia, ma non del numero dei nuovi impianti installati che continua a crescere. Aumentano quindi gli impianti più piccoli di tipo familiare.

I primi impianti  fotovoltaici del territorio comunale sono stati costruiti nel 2006 e molte sono le installazioni in corso d'opera anche per l'anno 2013. Sono impianti di potenza nominale compresa tra 1 e 485 kW e complessivamente sono capaci di soddisfare i consumi medi di circa 1.200 famiglie, oltre il 24% di tutte le famiglie del comune (quasi 1 famiglia ogni 4).

grafico potenza fotovoltaica al 2012 a Pieve di Soligo
grafico impianti fotovoltaici al 2012 a Pieve di Soligo

Un risultato positivo che permette al territorio un risparmio di emissioni gassose annuo di oltre 1.800 tonnellate di CO2 (secondo il parametri forniti da ENEL nel Rapporto ambientale 2009 che considera il cosiddetto “mix energetico nazionale”) e oltre 800 tonnellate di petrolio equivalente non bruciate, calcolate sempre per ogni anno di funzionamento degli impianti.

Ad oggi nella Provincia di Treviso sono stati installati oltre 18.000 impianti con una potenza di oltre 270.000 kW (270 MW), nella Regione Veneto quasi 70.000 impianti per una potenza di oltre 1.500.000 kW ed in Italia quasi 514.000 impianti per una potenza di quasi 17.000.000 kW (1,7 TW).

Per comprendere meglio tali risultati ricordiamo che l'energia fotovoltaica prodotta in Veneto, 1,5 GW, equivale a:
- oltre la metà dell'energia prodotta - 2,6 GW - dalla centrale termoelettrica di Porto Tolle (Ro), uno dei grandi impianti del Belpaese ed Europa, che brucia derivati del petrolio e che si vorrebbe convertire a carbone perché ha costi minori;
- oltre due volte l'energia prodotta - 0,7 GW - dalla centrale nucleare di Krsko, in Slovenia, sita a soli 139 km da Trieste, con il reattore contenente tonnellate di "combustibile" a base di ossido di uranio, costruita in zona sismica e che attalmente Slovenia e Croazia vorrebbero ampliare di altri 1,6 GW.

Nel comune di Pieve di Soligo sono stati installati mediamente 313 W per ogni abitante. E' un risultato positivo, superiore alla media provinciale (308), regionale (309) e nazionale (286).

Quanto risparmio di CO2 abbiamo con un piccolo impianto fotovoltaico
?
Possiamo fare un piccolo esempio, considerando un impianto fotovoltaico che ognuno di noi potrebbe installare nella propria abitazione, supponiamo da 3kW, che funzioni per 20 anni (la durata della tariffa incentivante, ma in genere dopo 20 anni un impianto dovrebbe avere un rendimento di oltre il 75%).
Un impianto nel nord Italia produce ogni anno 1.150 kWh per ogni kW installato, quindi per 20 anni abbiamo:
3 (kW) x 1.150 (kWh/anno) x 20 (anni) = 69.000 kWh = 69 MWh (Megawattora)
Possiamo quindi calcolare il risparmio in:

30,36 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera (69 x 0,44);

12,9 tonnellate di petrolio equivalente non bruciate (69 x 0,187).

Anche un piccolo impianto fotovoltaico contribuisce in modo incredibile ad abbattere le emissioni nocive nell’atmosfera.
I 6 impianti fotovoltaici della sola Amministrazione pievigina hanno generato, complessivamente per l'anno 2012, un vantaggio in CO2 non immessa in atmosfera di circa 80 tonnellate e un risparmio in petrolio equivalente non bruciato di 35 tonnellate.

(Martedì 30 Aprile 2013)

torna all'inizio del contenuto