Regione del Veneto

Comodato gratuito 2021

COMODATO D’USO GRATUITO A PARENTI DI PRIMO GRADO

E’ confermata la riduzione del 50% della base imponibile per gli immobili, fatta eccezione per quelli classificati come A/1, A/8 o A/9, concessi a titolo di comodato gratuito ad un parente in linea retta entro il primo grado. Per godere dell’agevolazione ai fini IMU devono essere rispettate contemporaneamente le seguenti condizioni:
  • il contratto deve essere stipulato tra parenti in linea retta entro il primo grado (genitori e figli);
  • il contratto deve essere registrato;
  • il proprietario non deve possedere oltre all’abitazione data in comodato ed alla propria, altro immobile ad uso abitativo, anche in quota parte, in Italia, come ad esempio una seconda casa. Può usufruirne se possiede, ad esempio, magazzini, negozi, uffici, terreni;
  • il proprietario deve risiedere e dimorare abitualmente nel Comune di Pieve di Soligo in cui si trova l’abitazione concessa in comodato;
  • il comodatario deve risiedere nell’abitazione oggetto del contratto.
Il proprietario dovrà inoltre presentare la Dichiarazione IMU (modello ministeriale) entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data in cui è stato stipulato e registrato il contratto.

La riduzione della base imponibile IMU del 50% continua ad applicarsi, in caso di morte del comodatario, al coniuge di quest’ultimo, ma solo in presenza di figli minori.

Usufruiscono della riduzione del 50%, se concesse in comodato unitamente all’abitazione, anche le pertinenze di categoria C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un’unità pertinenziale per ciascuna categoria.
torna all'inizio del contenuto