Regione del Veneto

Ritorna la rassegna “Tutti insieme. Le domeniche a teatro”

Pubblicata il 24/10/2022
Dal 24/10/2022 al 11/12/2022

Volete gustarvi tre spettacoli di teatro con la magia dell’attesa, le luci che si spengono, gli attori che entrano in scena, i personaggi che si animano…?
 
Ritorna per voi la rassegna Tutti insieme. Le domeniche a teatro promossa dalla Città di Pieve di Soligo con il sostegno della Banca Prealpi SanBiagio Credito Cooperativo.
 
Vi aspettiamo domenica 30 ottobre con Simone Carnielli e il suo Il mistero di Misteria misteriosamente smarrita nel bosco. C’è un armadio, c’è un cantastorie, c’è una storia. La storia di Misteria, figlia di un re ed una regina, che desideravano tanto avere un maschio, ma ebbero quattro bimbe. L’ultima, Misteria appunto, nacque con degli strani capelli, un mistero di cui nessuno sapeva nulla. Il re e la regina non le si affezionarono per niente, così la abbandonarono nel bosco, abitato da lupi, orchi e streghe. Lì iniziò la sua avventura, la sua storia, che parla di diversità e del riscatto. Un miscuglio divertente e originale di tante fiabe famose, in cui la protagonista è una bambina, un’eroina, che affronta le difficoltà del suo cammino con grande positività e astuzia, senza l’aiuto di fate madrine o angeli custodi.

Pecore in bicicletta, con Molino Rosenkranz, domenica 20 novembre, racconterà la storia di Pico Pecora che un giorno trova una bicicletta e decide di provare ad usarla. Così hanno inizio le sue avventure, che si dipanano tra i goffi tentativi di stare sulla bicicletta e i conflitti con il gregge che disapprova le sue scelte e lo allontana. Tra corse nella brughiera, belati, lupi… Pico farà una imprevedibile scoperta. Questa storia semplice, ma ricca di contenuti, ci conduce a riflettere sull’importanza di credere in sé stessi e di seguire la propria strada. Introduce temi quali la paura del diverso, di ciò che non conosciamo e l’amicizia. Il risultato è uno spettacolo poetico e frizzante che fa riflettere e fa sorridere.

L’estro, la bravura, la simpatia di Alberto De Bastiani concluderà la rassegna domenica 11 dicembre, con il suo spettacolo La storia di Pinocchio. Con pochi oggetti, tutti di legno, un piccolo teatro dei burattini e qualche pupazzo, ci racconterà la storia del “toscano” più famoso al mondo, che nel suo andare incontrerà tanti personaggi fantastici, tante voci. Ad ognuna di loro Pinocchio regalerà un po’ della sua vita, un sogno, una speranza, una bugia. Voci che lo guideranno o lo aiuteranno a perdersi per poi ritrovarsi in quel movimento che segna l’esperienza del crescere, dove se si ascolta con attenzione e si guarda bene, non manca la poesia. La testa e il cuore di Pinocchio sono solo apparentemente di legno: in realtà sono una testa pensante e un cuore che… sa emozionarsi ed amare, temere e aver coraggio. Lui, come ogni bambino, quel tanto di più che dobbiamo scoprire dentro di noi per essere ciò che davvero siamo: unici.

Ingresso a offerta libera.

Gli spettacoli si terranno alle ore 16.00 presso l’auditorium “Battistella-Moccia”.

Info: biblioteca@comunepievedisoligo.it - 0438/985382

Categorie CULTURA

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto