Comune di Pieve di Soligo

Raccolta fondi per garantire la mobilitā di anziani e disabili

Pubblicata il 09/07/2018

Le Amministrazioni Comunali di Pieve di Soligo e di Refrontolo hanno aderito ad un importante progetto innovativo di Pubblica Utilità, e di raccolta fondi. Con il contributo delle attività del territorio, si potrà sostituire l'automezzo attuale ormai a fine vita ,continuando  a garantire il trasporto di anziani, disabili o persone in difficoltà. Nel recente passato  grazie al pulmino sono stati forniti numerosi e quotidiani servizi a favore di anziani soli o con ridotta autonomia, disabili ed invalidi, famiglie con minori in difficoltà.

Il mezzo viene utilizzato per accompagnare i cittadini in difficoltà presso i presidi sociosanitari (Ulss o La Nostra Famiglia), ospedali, poliambulatori, Consultori, Servizi per l'Età Evolutiva oppure presso i Centri educativi occupazionali, o i Centri di Sollievo per persone con demenza, o presso le Comunità educative e/o riabilitative; in altri casi per recarsi alle Poste, in Tribunale per le pratiche relative a istanze di tutela o di nomina di amministratori di sostegno, o anche per incombenze più semplici come fare la spesa e recarsi a pagare le utenze domestiche. Va da se che quando i cittadini beneficiari del servizio necessitano di fare la spesa l'indicazione è di rimanere nel territorio pievigino per favorire le attività commerciali del luogo.

Le somme raccolte con le sponsorizzazioni, consentiranno  di avere in comodato, un nuovo automezzo attrezzato con pedana per il trasporto di persone (anche) con carrozzina.
La Sig.a Alessandra Polo di P.M.G. Italia (Progetto Mobilità Garantita) è la persona  autorizzata a contattare le aziende, previo  appuntamento, per fornire ogni dettaglio sul progetto e sulle modalità di adesione.

Per altre informazioni si può contattare l'Ufficio Unico dei Servizi Sociali dei Comuni di Pieve di Soligo e di Refrontolo al numero: 0438.985342, o inviare una e-mail a sociali@comunepievedisoligo.it


Categorie SOCIALI

Facebook Google+ Twitter