Comune di Pieve di Soligo

Proposte di individuazione “aree o strutture dismesse e degradate” da riqualificare

Pubblicata il 30/10/2017

AVVISO PUBBLICO

Proposte di individuazione “aree o strutture dismesse e degradate” da riqualificare, ai sensi dell’art. 2 – comma 60 del Regolamento 21 giugno 2013 n. 1: “Indirizzi per lo sviluppo del sistema commerciale” in attuazione della Legge Regionale 28 dicembre 2012 n. 50.


IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Vista la Legge Regionale 28 dicembre 2012 n. 50 “Politiche per lo sviluppo del sistema commerciale nella Regione del Veneto”, con la quale la Regione Veneto ha dettato disposizioni per lo sviluppo del sistema commerciale;

Visto il regolamento regionale 21 giugno 2013 n. 1 “Indirizzi per lo sviluppo del sistema commerciale”, approvato dalla Giunta Regionale del Veneto in attuazione della predetta legge regionale;

Considerato che in attuazione del sopraindicato regolamento regionale, i comuni, attraverso apposita deliberazione, individuano il “centro urbano”, avente caratteristiche di cui all’art. 3, comma 1, lettera m) della citata Legge Regionale n. 50/2012, nonché le “aree o strutture dismesse e degradate”, come definite dall’art. 2, comma 3 dello stesso regolamento, ovvero “gli ambiti che presentino una o più delle seguenti caratteristiche:

a) Degrado edilizio, riferito alla presenza di un patrimonio architettonico di scarsa qualità, obsoleto, inutilizzato, sottoutilizzato o impropriamente utilizzato, inadeguato sotto il profilo energetico, ambientale o statico-strutturale;
b) Degrado urbanistico, riferito alla presenza di un impianto eterogeneo, disorganico o incompiuto, alla scarsità di attrezzature e servizi, al degrado degli spazi pubblici e alla carenza di aree libere, alla presenza di attrezzature ed infrastrutture o non compatibili, dal punto di vista morfologico, paesaggistico, ambientale o funzionale, con il contesto di riferimento;
c) Degrado socio-economico, riferito alla presenza di condizioni di abbandono, di sottoutilizzazione o sovraffollamento degli immobili, di impropria o parziale utilizzazione degli stessi, di fenomeni di impoverimento economico e sociale o di emarginazione”.

Dato atto che l’art. 2, comma 6 del regolamento regionale stabilisce che la deliberazione di cui sopra, deve essere preceduta “..da adeguate forme di pubblicità, al fine di acquisire e valutare eventuali proposte per le suddette aree”.

AVVISA

Che dalla data del 30 ottobre 2017 e per 30 (trenta) giorni consecutivi, e cioè fino alla data del 30 novembre 2017 possono essere inoltrate al Comune di Pieve di Soligo – Servizio Pianificazione e Gestione del Territorio – eventuali proposte di individuazione delle “aree o strutture dismesse e degradate, aventi le caratteristiche di cui all’art. 2 – comma 3 – del Regolamento Regionale n. 1/2013”.

Le proposte dovranno essere redatte in carta semplice e contenere le seguenti informazioni e documenti:

  • Relazione sintetica dell’area degradata che illustri, ai sensi dell’art. 2 – comma 6 – punto b) del Regolamento Regionale n. 1/2013, la caratteristica di degrado (degrado edilizio, degrado urbanistico, degrado socio-economico), le azioni di riqualificazione urbanistica proposte ai sensi dell’art. 2 – comma 4 – del Regolamento Regionale citato, le destinazioni d’uso nello stato di fatto (conforme al titolo edilizio posseduto) e nello stato di progetto proposto;
  • Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in merito al titolo di proprietà o possesso dell’area;
  • Estratto di mappa con localizzato l’immobile, planimetria catastale degli immobili e aree degradate da riqualificare con indicati i riferimenti catastali o un rilievo dello stato di fatto attuale, documentazione fotografica rappresentativa delle aree ed immobili degradati.

Le proposte dovranno essere presentate mediante una delle seguenti modalità:

  • Presentazione direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune presso la sede in via E. Majorana 186 a Pieve di Soligo;
  • Trasmissione mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al comune di Pieve di Soligo – Ufficio Protocollo – via E. Majorana 186 – 31053 Pieve di Soligo. (in tal caso farà fede il timbro dell’ufficio postale  accettante);
  • Invio mediante posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: segreteria@pec.comune.pievedisoligo.tv.it

 

Pieve di Soligo, 26/10/2017

Il Responsabile del Servizio
Pianificazione e Gestione del Territorio
arch. Natale Grotto


Categorie URBANISTICA

Facebook Google+ Twitter